Le 4 mancanze chiave che non ti stanno permettendo di trovare estetiste professionali, responsabili e con voglia di lavorare oggi

Anche tu hai notato che sembra essere diventata “una Mission Impossible” trovare estetiste qualificate rispetto al passato?

Fra pretese economiche “astronomiche”, voglia di lavorare sotto al tappeto e testa china sui cellulari sembra che per le nuove generazioni di estetiste, “il lavoro” non sia più una necessità … ma è davvero così?

La risposta è molto più articolata dei “clichè” che ci vogliono far credere che “Le estetiste giovani NON hanno voglia di lavorare rispetto al passato” …

Tuttavia, un dato è certo: è molto più difficile assumere estetiste in gamba rispetto a 20 anni fa.

In tutta Italia.

Ed io che sono il Presidente di una rete oltre 60 centri estetici e che ogni mese assume estetiste e Cordenie mi sono accorto di questa crescente difficoltà già da anni…

E sono corso ai ripari.

Ecco perchè riesco ad attrarre nei miei centri le “migliori estetiste e le miglior Cordenie (giovani e non)” in ogni parte dello Stivale ed in questo articolo voglio condividerti il mio metodo anche con te…

Insomma…

Se ti stai chiedendo come fare ad attrare e selezionare le migliori estetiste e Cordenie della tua zona, evitando quelle “scansafatiche, attaccabrighe o poco responsabili”, allora continua nella lettura perché ti condividerò:

Le 4 mancanze sulle quali devi intervenire alla velocità della luce se vuoi diventare il punto di riferimento nella tua zona per attrarre come un magnete solo le estetiste e Cordenie TOP che vogliono impegnarsi e crescere professionalmente.

Partiamo subito.

MANCANZA 1): Mancanza di attrattività.

Tradotto: il tuo centro non ha nessun elemento differenziante rispetto ad altri per attrarre le persone in gamba.

Trasporta per un attimo quello che ripeto costantemente sul marketing per acquisire clienti e riportalo sulla ricerca dei collaboratori.

Perché una persona davvero in gamba dovrebbe venire a lavorare da TE e non dal tuo concorrente?

Rifletti su questo: che opportunità hanno davvero le persone che lavorano per te?

No, “inquadramento a norma di legge” e “incentivi” non sono un motivo sufficiente.

  • Sei la numero uno nella zona?
  • Paghi (davvero) più degli altri? (No, il contratto base dell’artigianato non dovresti nemmeno prenderlo in considerazione)
  • Dai una possibilità (concreta) di carriera che gli altri non danno?
  • Chi lavora con te impara come da nessun altro (e sei famosa per questo?)?

Se non sei “attraente” non sarai mai un magnete per i campioni, anzi da te verranno a lavorare solo i co…ni.

MANCANZA 2) Mancanza di soldi.

Cercare e inserire staff è dispendioso, amica mia.

A) Hai i soldi per poterti permettere di inserire una persona e avere il tempo per formarla? 

Oppure se questa povera dipendente non ti produce già dal primo mese tanto da ripagarsi il suo stipendio sei nella cacca?

Stai impostando marketing e vendite per generare costantemente contatti e incassi?

B) Hai i soldi per poter pagare BENE le persone giuste?

Oppure fai giri su giri di voucher, contratti a progetto, assunzioni strampalate perché altrimenti non stai in piedi?

C) Hai i soldi per poterti permettere un errore?

Puoi permetterti di spendere per una persona sbagliata e intanto spendere altri soldi per trovare quella giusta?

Sembrerà strano, ma senza soldi è tutto più difficile.

Se non hai soldi devi avere una prospettiva concreta e attraente per il “campione”.

I tuoi obiettivi sono stimolanti?

Dai la possibilità di entrare in società con te (e sarebbe attraente farlo)?

Sì, ho detto proprio “entrare in società”.

Le aziende crescono con i soci.

Con persone che ci mettono tutto perché un pezzetto è -o sarà- anche loro.

Levati definitivamente le idee stupide tipo ”le società migliori sono quelle dispari inferiore a tre”.

Devi fare i passi giusti, ovvio.

Ma i campioni veri sono anche ambiziosi.

Meglio farli crescere con te che come concorrenti.

MANCANZA 3) Mancanza di “Sistema”.

Se il tuo centro non è specializzato ma fai tutto per tutti, è molto più difficile trovare e formare un’operatrice che deve essere brava in tutto (dai massaggi, al viso, al pedicure).

Se non hai i protocolli scritti e testati del tuo centro (dall’accoglienza al lavoro in cabina) è molto più difficile inserire persone.

Se il tuo marketing non porta clienti target nel centro, è molto più difficile vendere ai tuoi clienti “sopracciglia” e “pedicure” che non ne vogliono sapere nulla di trattamenti viso.

Se non hai una Cordenia, rendere produttiva un’operatrice è molto più complicato perché avrai una persona che deve fare cassa, vendita, preparazione cabina, accoglienza, risposta telefonica OLTRE un trattamento eccellente.

Qualcosina sfuggirà.

Più il tuo Sistema regge, più il terreno sul quale costruire il tuo staff è solido.

La quarta mancanza, mi permette di rispondere ad una domanda che mi ha fatto recentemente un tuo collega:

Ti riporto le sue testuali parole:

“…Se ho una collaboratrice che è molto brava, lavora molto, si impegna, è richiesta da diverse clienti MA proprio non ne vuole sapere di vendere e proporre a tutte le clienti,

che non ne vuole sapere di fare il Master perché dice “non è la direzione verso cui vuole andare” … Io cosa devo fare?

Se c’è o non c’è ora per me fa la differenza come dici tu, ma sulla vendita ci sono molti forse.”

La 4 mancanza a cui mi riferisco è questa:

MANCANZA 4) Mancanza dei corretti parametri di selezione.

Che significa non avere i “corretti parametri”?

Significa semplicemente che non sai capire quali sono le cose più importanti da tenere in considerazione per la selezione dello staff.

Ora, tutti noi titolari vorremmo contemporaneamente:

Una persona brava nel suo lavoro, curata, simpatica ma non invadente, abile nella comunicazione, precisa, puntuale, onesta, responsabile, sorridente, giovane ma senza gravidanze in progetto, esperta ma flessibile, volenterosa di apprendere ma già formata…

Insomma, una donna bionica in versione “estetista”.

Eh già, una collaboratrice così non c’è.

O meglio, c’è e -indovina un po’- è già impegnata:

SEI TU!!!

Purtroppo, una persona con queste caratteristiche, oltre ad essere rarissima è quasi sempre già impegnata nel suo centro del quale è titolare.

Dall’altra parte spesso vedo titolari che selezionano in base a parametri tipo:

  1. Quanto mi costa la persona e se rientra in un contratto di assunzione agevolato;
  2. È brava tecnicamente
  3. Ci sa fare nella vendita.

Se selezioni le persone con questi parametri, sappi che…

Sono i parametri sbagliati.

Alt, non ti sto dicendo che questi ultimi 3 punti non vadano bene.

Tutt’altro: sono fondamentali.

Il problema, però, è che se usi solo questi parametri per valutare il tuo collaboratore potresti trovarti in difficoltà.

Personalmente ho imparato in quasi 25 anni di impresa (eh già, gli anni passano) che esiste UN SOLO PARAMETRO con il quale assumere e tenere un collaboratore: IL CARATTERE.

Non le competenze, non le abilità, non le conoscenze.

Tu hai bisogno di collaboratori con il carattere giusto.

Persone che:

  • Ti seguono senza lamentarsi
  • Sono appassionate
  • Hanno voglia di crescere e di cambiare
  • Portano a termine i loro compiti
  • Sorridono
  • Pensano a soluzioni
  • Fanno di tutto per portare a termine i loro compiti
  • Sono oneste

Questo è l’unico parametro che conta.

La collaboratrice brava, che viene scelta dai clienti (rischioso!) e che semmai vende anche un sacco ma che:

– Non ti segue nei tuoi progetti

– Pensa di essere indispensabile

  • Ti ricatta
  • Crea un ambiente “da sindacato” nel tuo centro
  • Pretende ma non da’
  • Incolpa gli altri e non porta a termine i propri compiti
  • Ha sempre la scusa pronta

È un elemento alla lunga distruttivo per il tuo centro e va sostituita SUBITO.

Le persone che hai determinano i risultati che otterrai, sempre.

Se le persone che hai attorno sono negative e ti succhiano energie…come pensi che andrà il tuo centro?

Le persone sbagliate distruggeranno un po’ alla volta la tua voglia di fare, l’entusiasmo, i progetti.

Sei sicura che ne vale la pena?

Sei davvero sicura che conviene rodersi il fegato o rassegnarsi, invece, di intervenire definitivamente su queste 4 mancanze?

La scelta, come sempre, è solo tua.

Articoli recenti

Facebook

Il percorso formativo di marketing, vendita e gestione aziendale per centri estetici più completo in Europa.

© 2021 MP Beauty SA

Informazioni di contatto